Creare una fan-page efficace su Facebook

19 August 2013
Commenti: 0
19 August 2013, Commenti: 0

La potenza di Facebook in quanto piattaforma marketing è indiscutibile. Vi offre l’abilità di creare un pubblico tutto vostro scegliendo dalla sua selezione di oltre 1.15 miliardi di utenti in tutto il mondo e di raggiungere tale pubblico ogni volta che desiderate. Noi tutti abbiamo potuto assistere agli incredibili risultati ottenuti dai grandi marchi su Facebook, ma non tanto spesso quanto potreste aspettarvi.
Benché esistano parecchie variabili che vanno ad influire sul risultato finale che si può ottenere da Facebook, c’è una abilità assolutamente basilare che molti marchi e attività commerciali non hanno imparato a padroneggiare: l’arte di creare il perfetto post per Facebook.
Come probabilmente saprete, gli utenti di Facebook tendono a trascorrere la maggior parte del loro tempo sul feed delle news.  Ciò che vedono sul feed delle news è determinato dall’algoritmo Edgerank di Facebook, il quale prende decisioni basandosi sulla vostra attività e sul vostro coinvolgimento all’interno del social network.
Al in più, avrete più possibilità di visualizzare nuove attività relative ad un amico con cui avete recentemente avuto contatti on-line dell’aspetto qualcuno con cui parlate ogni giorno nel mondo reale.
La stessa regola si applica alle pagine. Se una persona non ha interagito recentemente con la vostra pagina, allora non vedrà la maggior parte delle cose che pubblicherete. Ma Non fatevi prendere dal panico, ho la soluzione giusta per voi…

Un brutto post su Facebook
Basandomi su lunghe ricerche e test, sono stato in grado di mettere assieme l’anatomia di un “perfetto” post per Facebook. Malgrado capisca benissimo che ciascun pubblico è diverso e che non esiste un approccio universale per tutto quanto nel marketing, posso dire con il 100% di sicurezza che questo rappresenta il metodo per massimizzare il coinvolgimento, aumentare la vostra influenza e far girare di più gli affari.
Iniziamo dando un’occhiata a un vecchio post della Pagina Facebook di Fumini.com che rappresenta l’epitome delle peggiori tecniche di pubblicazione possibili.

esempio post su facebook

 

La prima cosa che non è andata per il verso giusto cui è stata pubblicare un link come media primario. Benché l’obiettivo finale rimanga quello di reindirizzare traffico, l’anteprima link viene facilmente ignorata sul feed news di Facebook, il quale ha subito parecchie modifiche di design allo scopo di enfatizzare il suo aspetto visivo.

Il secondo ENORME sbaglio qui è il testo… non esiste! Il testo che usate per l’aggiornamento del vostro status è quello che fa apparire il contenuto che state condividendo rilevante agli occhi del vostro pubblico. Non tiratelo via; non limitatevi a ri-digitare i titoli di testa; e MAI lasciarlo vuoto.

Noterete che questo post ha ricevuto un coinvolgimento assolutamente pari a 0. Non vi lasciate convincere da un solo post? Ok, andiamo avanti.

Ecco qualche altro esempio di cosa NON va fatto su Facebook.

post su facebook efficaci

 

Diamo un’occhiata al numero di persone che stavano “Parlando di Questo” prima di aver cambiato le strategie.

risultati post facebook #1

 

Adesso diamo un’occhiata ai risultati DOPO aver effettuato un cambiamento di strategia.

mini-img-post-fumini-2

 

risultati facebook #12

 

Ecco che arriva la parte migliore: potrete vedere come abbiamo fatto.

img-post-fumini-3

 

La prima cosa che dovreste notare è che il media primario arriva sotto forma di immagine. Non solo, si tratta di un’immagine che è sia intrigante che coinvolgente di per se stessa. Questo è vitale per il post. Con tutto l’intasamento e il contenuto mediocre che viene condiviso su Facebook, avete bisogno di scegliere un’immagine che possa istantaneamente impressionare ed attirare chiunque la visualizzi. Abbiamo testato questa idea su dozzine di pagine Facebook diverse con un bacino di utenza che variava da poche centinaia fino ad oltre 100.000 e abbiamo scoperto che le immagini sono sempre il tipo di post con le performance migliori.

La seconda cosa che dovreste notare è il testo. È breve e gradevole, e fornisce un contesto su come questo post possa essere rilevante per il mio pubblico.

Si ma cosa che vedrete è che il link si trova lassù vicino al testo. Ciò significa che se la vostra immagine potrà catturare l’attenzione della gente il vostro testo sarà ben scritto, allora molto probabilmente i vostri lettori procederanno al passo successivo e faranno clic su quel link.

Nota: Se volete regalargli un aspetto più pulito, potete usare un abbreviatore di link, ma ci sono studi contrastanti sul fatto che alla gente piacciano o meno i link abbreviati..

L’ultima cosa che dovreste notare è la quantità di coinvolgimento ricevuta dal post. Tale coinvolgimento gioca un ruolo fondamentale per quanto riguarda la portata generale del post ed inoltre mi assicura che quelle stesse persone potranno visualizzare quello che dirò successivamente.

Nota: Edgerank assegna un valore diverso ai tre differenti tipi di coinvolgimento: il Mi Piace è la forma di coinvolgimento di minor valore; quella successiva è rappresentata dai Commenti; e le Condivisioni si aggiudicano il primo posto. Diversificare il tipo di coinvolgimento ottenuto dal vostro pubblico vi aiuterà a migliorare la vostra influenza media e i vostri risultati generali.

Dopo aver provato per un po’ il nuovo approccio, abbiamo iniziato ad infrangere ogni record dei migliori post sullo storico della pagina.

img-post-fumini-4

Dopo aver insistito con questi sforzi, abbiamo osservato un netto miglioramento per quanto riguarda condivisione, influenza e traffico Web proveniente da Facebook così come una crescita più rapida nei Mi Piace della pagina (fan o follower).

Oltre all’ottimizzazione dei vostri post veri e propri, dovreste anche ottimizzare gli orari di pubblicazione. La nuova analitica di Facebook offre “Actionable Insights” (Informazioni Pratiche) che vi mostrano quando i vostri fan sono on-line e quali tipi di post preferiscono.

img-post-fumini-5

Combinate il tempismo perfetto con il post pubblicitario perfetto, e vi garantisco che produrrete un impatto positivo. Tenete a mente che non tutti i post potranno infrangere i record, ma i vostri sforzi generali porteranno a risultati più grandi.

img-post-fumini-6

Conclusione
Certo , la fan page Facebook di Fumini.com non può vantare tonnellate di coinvolgimento in confronto ad altre fan page, ma con l’uso della strategia indicata sopra, siamo stati in grado di aumentare in maniera sostanziale tale coinvolgimento.
Il motivo per cui ottiene risultati inferiori alle sue potenzialità è perché noi pubblichiamo post durante gli orari lavorativi USA, mentre la maggior parte dei nostri fan proviene dall’Italia. Quando pubblichiamo post durante le ore lavorative in Italia, otteniamo risultati 10 volte superiori.

Spero che questo articolo possa mostrarvi come creare il post Facebook perfetto. Provateci. Credetemi, otterrete un coinvolgimento molto maggiore.
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *